link href='http://sites.google.com/site/creareblog/script-blog/lightbox/lightbox.css' media='screen' rel='stylesheet' type='text/css'/>

domenica 25 marzo 2012

Comunicato stampa: Acqua. Sentenza 21/3. La consulta NON boccia la ripubblicizzazione

COMITATO PUGLIESE “ACQUA BENE COMUNE”
FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA











Comunicato stampa
Con preghiera di diffusione
Rispetto alla sentenza della Consulta del 21 marzo, pur riservandoci di esprimerci nel merito, come sempre dopo un’analisi approfondita e dettagliata della stessa, riteniamo di dovere chiarire alcuni punti essenziali.
  1. La Consulta non ha bocciato la ripubblicizzazione del Servizio Idrico.
  2. La Consulta ha dichiarato incostituzionale la legge del governo pugliese, rimarcando le numerose incongruenze giuridiche. L’acquedotto pugliese SpA non è mai stato trasformato in un soggetto pubblico come la sentenza stessa dichiara.
  3. Gli aspetti della norma dichiarati incostituzionali sono, in larga parte, riconducibili agli articoli licenziati dalla Regione Puglia, difformi dal testo originario elaborato con il Comitato pugliese “Acqua Bene Comune”–Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua a fine 2009 con il contributo di esperti costituzionalisti.
  4. Fondamentale errore di carattere giuridico da parte del Governo regionale è stato quello di eliminare la definizione di servizio idrico come “servizio pubblico locale di interesse generale, privo di rilevanza economica”, attribuendo così automaticamente (ai sensi dell'art. 117 della Costituzione) la competenza in materia al Governo nazionale.
  5. Inoltre, uno dei passaggi "imputati" è quello nel quale si dichiara che "Il servizio idrico integrato della Puglia è affidato a un’azienda pubblica regionale che realizza la parte prevalente della propria attività con l’ente pubblico che la controlla", accezione che è propria del regime di una SpA in house non di un soggetto di diritto pubblico!
Per un raffronto fra il disegno di legge licenziato dal tavolo tecnico congiunto (fra Comitato Pugliese-Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua e Governo della Regione Puglia) con la legge approvata dal Consiglio regionale il 14 giugno 2011, si rinvia alla valutazione diffusa dal Comitato pugliese nel mese di giugno 2011 http://www.lacquanonsivende.blogspot.it/2011/06/comunicato-stampa-valutazioni-sulla.html, nella quale si mettono in evidenza le forti contraddizioni sui contenuti, oltre alle perplessità sulle modalità e i tempi dell’approvazione del Disegno di Legge http://www.lacquanonsivende.blogspot.it/2011/06/lettera-al-governo-regionale-su-legge.html.
Più volte il Comitato pugliese “Acqua Bene Comune” – Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua ha chiesto direttamente al Presidente della Regione Nichi Vendola e all’Assessore alle OO. PP. Fabiano Amati un confronto che, fra le altre cose, scongiurasse i rischi di illegittimità che si andavano profilando al quale, però, il Governo regionale si è sottratto, rivolgendo al Comitato in risposta solo gravi insinuazioni. http://www.lacquanonsivende.blogspot.it/2011/06/ass-amati-gravi-insinuazioni-contro-il.html http://www.lacquanonsivende.blogspot.it/2011/06/puglia-da-assessore-amati-affermazioni.html
Sono, purtroppo, intempestive le recenti scuse 
http://www.regione.puglia.it/index.php?page=pressregione&opz=display&id=12604 e, soprattutto, non sufficienti a cancellare i danni prodotti anche a causa della mancanza di ascolto, confronto e interlocuzione.
Perché si scrive Acqua e si legge Democrazia.
Comitato pugliese “Acqua Bene Comune” – Forum dei Movimenti per l’Acqua

venerdì 23 marzo 2012

22/3_Risultati + rassegna stampa/video

Qui di seguito i risultati della giornata di mobilitazione e sensibilizzazione sulla campagna di “Obbedienza Civile – Il mio voto va rispettato” che si è svolta ieri, in occasione della Giornata Mondiale sull’Acqua del 22 marzo, davanti all’ingresso centrale dell’Acquedotto pugliese SpA.
Un' affollatissima conferenza stampa che ha visto, affianco ai Comitati, la partecipazione dei cittadini, Comuni e delle associazioni dei Consumatori.
Erano presenti i Comuni di Bari, di Villa Castelli (BR), di Altamura, (BA) Giovinazzo (BA) e Cisternino (BR), a cui vanno aggiunti quelli di Modugno (BA), Laterza (TA)Grumo Apula (BA), Binetto (BA), Lequile (LE), Mola di Bari e Mottola (TA) già impegnati nella campagna di comunicazione per informare i cittadini su ciò che sta accadendo. In conferenza stampa i rappresentanti dei Comuni hanno indicato gli URP e gli uffici comunali dove i cittadini potranno ritirare il materiale informativo e le lettere di reclamo/diffida. I Comuni di Bari, Villa Castelli, Giovinazzo, Mottola, hanno appeso all’entrata delle sedi centrali lo striscione “Obbedienza Civile – Il mio voto va rispettato” (www.lacquanonsivende.blogspot.com)
Erano presenti le associazioni dei consumatori. L’UNICONS, parte integrante del Comitato che ha curato l’aspetto legale, e il Movimento Consumatori, Unione Nazionale Consumatori, Adiconsum, Confconsumatori, Movimento Difesa Cittadino, Lega Consumatori e Adusbef che hanno aderito alla campagna in oggetto e che rappresentato un importante supporto a questa campagna mettendo a disposizione le loro sedi come sportelli informativi e di distribuzione delle lettere di reclamo/diffida e invitando tutti i loro associati a firmarle.
Sono stati consegnati oltre 1000 lettere di reclamo/diffida con riserva ad agire in giudizio in mancanza dell’eliminazione della quota di remunerazione del capitale dalle tariffe.
Molti cittadini hanno ritirato copie delle lettere di reclamo/diffida da far firmare ai loro conoscenti/vicini/amici e in queste ore stiamo ricevendo numerose adesioni via internet (anche da parte di associazioni).
La Rete della Conoscenza Puglia ha inviato un com. stampa di sostegno e adesione alla Campagna, portando la questione all’interno dei Consigli di Istituto e dei Consigli di Amministrazione e, “chiedendo l'invio di una diffida alla provincia, per quanto riguarda le scuole secondarie di secondo grado, e all'API, per quanto riguarda le università”.
Qui di seguito la rassegna video e stampa. Cliccando su www.lacquanonsivende.blogspot.com le foto dell’iniziativa. A presto i filmati.
Rassegna stampa 23 e 22 marzo
Italia Oggi: Per vendicarsi di Vendola, Emiliano punta sull'acquedotto (vedi Rassegna stampa)
Corriere del Mezzogiorno
 In piazza per l'acqua: "Tagliare le tariffe" (vedi Rassegna stampa)


20 centesimi: http://www.20centesimi.it/blog/2012/03/23/acquedotto-pubblico-il-sogno-infranto-di-vendola-e-amati/
 Rassegna stampa settimana
Rassegna stampa legge Aqp 
(su “rassegna stampa – Consiglio Regionale della Puglia”)
Corriere del giorno: La legge sull'Aqp (vedi Rassegna stampa)
La Gazzetta del Mezzogiorno: Il no della consulta (vedi Rassegna stampa)
Repubblica: Bocciata la legge sull'acqua pubblica (vedi Rassegna stampa)
Corriere del Mezzogiorno:
·        Acquedotto pubblico, bocciata la Regione (vedi Rassegna stampa)
 ·      Vendola sconfitto si trincera dietro il silenzio. E l'Assessore Amati si arrende (vedi Rassegna stampa)
Nuovo Quotidiano di Puglia: Aqp pubblico, la Consulta boccia la Regione (vedi Rassegna stampa)
Il paese nuovo:
·        Bocciato un punto del programma elettorale di Vendola (vedi Rassegna stampa)
·        “Sapevamo che era attaccabile” (vedi Rassegna stampa)
·        “Era una legge ideologica” (vedi Rassegna stampa)
Quotidiano di Bari:  La Consulta boccia un'altra legge di Vendola (vedi Rassegna stampa)

Corriere del Mezzogiorno_In piazza per l'acqua: Tagliare le tariffe

Foto Conferenza Stampa 22 marzo presso il palazzo dell'Aqp

Conferenza Stampa 22 marzo 2012 presso il palazzo dell'Aqp per ribadire il rispetto della volontà popolare, della democrazia e dell'esito referendario

Il Comune di Mottola (TA) espone lo striscione "Obbedienza civile - Il mio voto va rispettato"

mercoledì 21 marzo 2012

martedì 20 marzo 2012

Anche il Comune Giovinazzo espone Striscione "Obbedienza Civile - Il mio voto va rispettato"

Dopo il Comune di Bari, anche il Comune di Giovinazzo (BA) espone lo striscione "Obbedienza Civile - Il mio voto va rispettato" all'ingresso della sua sede istituzionale! 

Avanti così, affinché ogni Comune si dichiari dalla parte della legalità, dalla parte del rispetto della legge e, dunque, dalla parte della DEMOCRAZIA.

Perchè come abbiamo sempre detto, Si scrive acqua, si legge democrazia 
















Comunicato stampa: Giornata Mondiale dell’Acqua e “Obbedienza Civile - Il mio voto va rispettato”

COMITATO PUGLIESE “ACQUA BENE COMUNE”
FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA




















Comunicato stampa
Con preghiera di diffusione


Oggetto: Giornata Mondiale dell’Acqua e “Obbedienza Civile - Il mio voto va rispettato”

In occasione della Giornata Mondiale sull’Acqua del 22 marzo, istituita dalle Nazioni Unite, il Comitato pugliese “Acqua Bene Comune” – Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, organizza una giornata di mobilitazione e sensibilizzazione sulla campagna di “Obbedienza Civile – Il mio voto va rispettato” e

Convoca una CONFERENZA STAMPA
alle ore 11.00,
davanti alla sede centrale dell’Acquedotto pugliese SpA (Via Cognetti, 36 – Bari),

alla quale prenderanno parte anche gli EE. LL. (Comuni di: Bari, Villa Castelli, Modugno, Giovinazzo, Laterza, Grumo Apula, Binetto, Lequile, Altamura, Mola di Bari) e le associazioni dei consumatori (Movimento Consumatori, Unione Nazionale Consumatori, Adiconsum, Unicons, Confconsumatori, Movimento Difesa Cittadino, Lega Consumatori) che hanno aderito alla campagna in oggetto e che illustreranno gli impegni pratici assunti e i primi risultati conseguiti;

e INVITA LA CITTADINANZA
a recarsi presso il banchetto del Comitato pugliese,
sempre davanti alla sede centrale dell’Acquedotto pugliese SpA
dalle ore 11.00 alle ore 16.00
per firmare la propria lettera di reclamo/diffida,
affinché l’esito referendario sia rispettato e venga eliminato il profitto dalle tariffe.

Le lettere di reclamo/diffida saranno consegnate all’Acquedotto pugliese,
nella stessa giornata.

Comunica la tua adesione alla campagna "Obbedienza Civile - Il mio voto va rispettato" a: segreteriareferendumacqua@gmail.com


Il video spot (52 secondi) "22 marzo. Campagna di Obbedienza Civile” è disponibile al link:  http://www.youtube.com/watch?v=-zPR-q_5e6g&feature=youtu.be.

Scarica, stampa e diffondi il volantino, la brochure e la lettera di reclamo/diffida direttamente dal blog www.lacquanonsivende.blogspot.com alla voce MATERIALI “Obbedienza Civile”

Comitato pugliese “Acqua Bene Comune” - Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua

lunedì 19 marzo 2012

Elenco sportelli Associazioni aderenti all'iniziativa

COMUNE DI LATERZA:


- Laboratori Sociali Alchera, via F. Crispi, 2 -  Laterza TA (Ex Mattatoio Comunale)

  Responsabili: Salvatore D'Anzi, Claudio Perrone
  Giorni e orari di apertura: Dal Lunedì al Venerdì, dalle 20,00 alle 21,00

COMUNE DI TARANTO:


- Adiconsum, corso Umberto, 185 Taranto TA
  Tel: 099 4538486 
  Fax: 099 4537550
  E-mail: adiconsumtaranto@yahoo.it 
  Responsabile: Antonio Bosco
  Giorni e orari di apertura: Lunedì e Venerdì mattina dalle 9,00 alle 12,00 - Lunedì e Giovedì 
  pomeriggio dalle 16,30 alle 19,00


- Movimento Consumatori, via Sannio, 25 - 74100 Taranto TA
   Tel: 099 7324647 - 099 7324697


giovedì 15 marzo 2012

Lettera inviata all'Autorità Idrica Pugliese e ai Comuni Pugliesi

COMITATO PUGLIESE “ACQUA BENE COMUNE”
FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA
















Spett. le
Autorità Idrica Pugliese
Ai componenti del Direttivo
Presidente: Dr. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce (LE)
Vicepresidente: Dr. Michele Emiliano - Sindaco di Bari (BA)
Avv. Nicola Giorgino - Sindaco di Andria (BT)
Dr. Francesco Angelo Scoditti - Sindaco di Mesagne (BR)
On. Angelo Cera - Sindaco di San Marco in Lamis (FG)
All'Ufficio Controllo Tariffa e Monitoraggio
Dr.sa Morena Pacifico
 Ing. Roberta Rana

Al Sindaco del Comune di Bari
Ai capigruppo consiliari del Comune di Bari
Ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Bari
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia di Bari

Ai Sindaci dei Comuni della BAT
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia della BAT

Al Sindaco del Comune di Brindisi
Ai capigruppo consiliari del Comune di Brindisi
Ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Brindisi
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia di Brindisi

Al Sindaco del Comune di Foggia
Ai capigruppo consiliari del Comune di Foggia
Ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Foggia
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia di Foggia

Al Sindaco del Comune di Lecce
Ai capigruppo consiliari del Comune di Lecce
Ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Lecce
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia di Lecce

Al Sindaco del Comune di Taranto
Ai capigruppo consiliari del Comune di Taranto
Ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Taranto
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia di Taranto

p.c. alla stampa

Bari, 14 marzo 2012
Oggetto: richiesta adempimenti esito referendum abrogativo su tariffa del  Servizio Idrico Integrato di “remunerazione del capitale investito”.
Il Comitato pugliese “Acqua Bene Comune”- Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua,
premesso che:
in data 12 e 13 giugno 2011 vi è stata l’abrogazione parziale, a seguito di referendum popolare, del comma 1 dell'articolo 154 del decreto legislativo n. 152 del 2006, in materia di determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all'adeguata remunerazione del capitale investito (11G0159) con l'espunzione, tra i componenti della tariffa del servizio idrico integrato, della “remunerazione del capitale investito” determinata ai sensi del c.d. metodo normalizzato, e conseguente disapplicazione di tale remunerazione per l’articolazione tariffaria imposta all’utenza;
la Corte costituzionale con la sentenza n. 26 del 2011, con la quale ha dichiarato costituzionalmente ammissibile il quesito referendario, ha chiarito che l'esito di questa abrogazione è direttamente applicabile, per cui la disposizione come risultante dall'abrogazione referendaria è immediatamente operativa senza che intervenga alcun intervento legislativo;
che l'esito abrogativo si è già prodotto in quanto il risultato referendario è stato pubblicato  nella G.U  n.167 del 20 luglio 2011 e che, pertanto, dal 21 luglio 2011, l'acquedotto pugliese non ha più titolo per esigere l'importo della tariffa corrispondente alla remunerazione del capitale investito (pari al 7,49%  per l’anno 2011 ed al 8,28% per l’anno 2012);
che ciò malgrado, nelle fatture pervenute alla cittadinanza successivamente a tale data non risulta essere stato dedotto l’importo corrispondente alla remunerazione del capitale investito; 
che i cittadini attendono che le autorità competenti diano piena, corretta e tempestiva esecuzione al referendum abrogativo;
CHIEDE
al Direttivo dell'AIP di affrontare senza indugio il punto in oggetto.

SOLLECITA
l’Autorità Idrica Pugliese ad adeguare tempestivamente la tariffa del servizio idrico integrato, al fine di renderla coerente con l'esito referendario, eliminando dalla tariffa la remunerazione del capitale investito.

INVITA
I Comuni di Puglia ad aderire alla campagna "Obbedienza Civile - Il mio voto va rispettato" attraverso i seguenti atti prioritari:
·         Presentazione all’A.I.P. della richiesta di adeguare le tariffe, eliminando la remunerazione del capitale;
·         Esposizione dello striscione e delle bandiere “Obbedienza Civile - Il mio voto va rispettato” sugli edifici istituzionali come comunicazione permanente della richiesta di rispetto della legalità e della Carta costituzionale;
·        Partecipazione alla conferenza stampa indetta per il giorno 22 marzo alle ore 10.30 davanti all'Acquedotto pugliese SpA.

Certi in un pronto riscontro, si saluta cordialmente.

Comitato pugliese “Acqua Bene Comune”- Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua

mercoledì 14 marzo 2012

"Obbedienza civile - Il mio voto va rispettato"!

                                                                                                                
        “OBBEDIENZA CIVILE – IL MIO VOTO VA RISPETTATO”
Non basta aver vinto il referendum.
Ora cancelliamo il profitto dalla bolletta dell’acqua
Le istituzioni non rispettano l’esito referendario: facciamolo noi!
Vieni a firmare la tua lettera di reclamo e diffida.
Ti aspettiamo a BARI davanti alla sede dell’Acquedotto pugliese 
(Via Cognetti, 36).
Giovedì 22 marzo dalle ore 10.00 alle ore 16.00
Per una gestione pubblica e partecipata dell’acqua.

comunica la tua adesione alla campagna "Obbedienza Civile - Il mio voto va rispettato" a:segreteriareferendumacqua@gmail.com

scarica, stampa e diffondi il volantino e la brochure informativa,https://sites.google.com/site/lacquanonsivende/materiale-informativo
scarica la lettera di reclamo/diffida, firmala e falla firmare, https://sites.google.com/site/lacquanonsivende/lettere-di-reclamo-diffida


lunedì 12 marzo 2012

Richiesta adesione alla campagna nazionale “Obbedienza civile – Il mio voto va rispettato”

COMITATO PUGLIESE “ACQUA BENE COMUNE”
FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA

                                                                                                                                                      














Al Sindaco del Comune di Bari
Ai capigruppo consiliari del Comune di Bari
Ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Bari
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia di Bari

Ai Sindaci dei Comuni della BAT
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia della BAT

Al Sindaco del Comune di Brindisi
Ai capigruppo consiliari del Comune di Brindisi
Ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Brindisi
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia di Brindisi

Al Sindaco del Comune di Foggia
Ai capigruppo consiliari del Comune di Foggia
Ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Foggia
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia di Foggia

Al Sindaco del Comune di Lecce
Ai capigruppo consiliari del Comune di Lecce
Ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Lecce
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia di Lecce

Al Sindaco del Comune di Taranto
Ai capigruppo consiliari del Comune di Taranto
Ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Taranto
Ai capigruppo consiliari dei Comuni della Provincia di Taranto

p.c. alla stampa

Bari, 12 marzo 2012

Oggetto: adesione alla campagna nazionale “Obbedienza civile – Il mio voto va rispettato”

ringraziando il Sindaco del Comune di Bari per aver accolto la proposta del Comitato pugliese “Acqua Bene Comune – Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua” e convocato il 9 marzo scorso il Coordinamento pugliese degli EE. LL. per la ripubblicizzazione del S.I.I. e ringraziando i Comuni che vi hanno preso parte esprimendo la loro adesione alla campagna di “Obbedienza civile – Il mio voto va rispettato”,

rinnoviamo l’invito a tutti i Comuni di Puglia ad aderire alla suddetta campagna, inviando una comunicazione a segreteriareferendumacqua@gmail.com, e, come d’accordo, trasmettiamo in allegato il testo consegnato durante l’Assemblea di Coordinamento e vi segnaliamo il link (https://sites.google.com/site/lacquanonsivende/materiale-e-documentazione-ee-ll) da cui è possibile scaricare il materiale necessario alla campagna:
·         Integrazione dei rispettivi Statuti e inserimento del principio che il Servizio Idrico Integrato è privo di rilevanza economica;
·         Esposizione dello striscione e delle bandiere “Obbedienza Civile - Il mio voto va rispettato” sugli edifici istituzionali come comunicazione permanente della richiesta di rispetto della legalità e della Carta costituzionale;
·         Presentazione di un reclamo/istanza/diffida di rimborso all’AQP SpA per l’importo corrispondente alla remunerazione del capitale investito, abrogato dal referendum;
·         Presentazione all’A.I.P. della richiesta di adeguare le tariffe, eliminando la remunerazione del capitale;
·         Ampia e diffusa campagna informativa presso la cittadinanza, invitandola ad aderire alla campagna di “Obbedienza civile – Il mio voto va rispettato";
·         Segnalazione degli URP o di altri uffici comunali nell’elenco degli sportelli informativi dove il cittadino potrà trovare informazioni e materiale per la campagna (la segnalazione va inviata a segreteriareferendumacqua@gmail.com).

Certi della vostra collaborazione e in attesa di un vostro riscontro, si saluta cordialmente.

Comitato pugliese “Acqua Bene Comune” – Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua